Impianti ad ozono per piscine pubbliche e private

Atenatech srl studia, progetta e realizza macchine e sistemi innovativi, indispensabili per garantire il buon funzionamento della tua piscina, pubblica o privata che sia, con l’ obiettivo primario di rispettare le normative per la qualità dell’acqua delle piscine previste dalla UNI 10637 e fare in modo di prevenire che gli utilizzatori siano soggetti ad infezioni da batteri e virus.

 

Le ns. soluzioni per l’ossidazione dei carichi organici, utilizzano le proprietà chimico/fisiche dell’ozono (solitamente è utilizzato il Cloro che paradossalmente costa ed è molto nocivo).

Nelle piscine pubbliche (alberghi, residence, villaggi) l’ozono può ridurre l’utilizzo del cloro fino all’80% (O,4ppm in vasca).  La Norma UNI 10637 (qualità dell’acqua nelle piscine) identifica l’ozono come uno dei migliori disinfettanti utilizzabili, in grado di rispettare anche  l’ambiente.  I nostri sistemi sono completamente automatici e facili da installare sia nelle piscine pubbliche che residenziali.

20130923_124125      I vantaggi:20130923_124010

-Circa 3000 volte più attivo del cloro nella distruzione di batteri e virus.

-E’ un eccellente agente deodorizzante (impercettibile all’olfatto).

-Il cloro è un gas tossico.

-Il clorogas necessita di contenitori di stoccaggio mentre l’ozono è generato all’istante.

-Il cloro attivo in acqua in presenza di urine ed essudazioni forma cloroammine che irritano la pelle e gli occhi. Inoltre in presenza di sostanze organiche forma i trialometani “sostanze cancerogene”.

-L’ozono è impercettibile, sia sulla pelle  sia immergendosi ad occhi aperti (non irrita).

-Costi di gestione nettamente inferiori.

- Disinfezione batterica,  Inattivazione virale, Ossidazione del ferro, del Manganese solubile e dei composti organici ed inorganici.

-Rimozione del colore.

-Eliminazione di odori e sapori.

-Rimozione di alghe.

-Eliminazione dal bagnasciuga di aloni prodotti da olio epidermico, grassi, unguenti, creme,etc.

-L’ozono a differenza del cloro non è soggetto all’accumulo in quanto si decompone in ossigeno. Il cloro tende invece a combinarsi in composti organici e nelle piscine chiuse tende ad accumularsi in atmosfera inquinando l’aria interna (causa dell’asma infantile e di dermatiti).